Innesto

Edizione: 
2018
Larghezza: 
30
Altezza: 
40
Profondità: 
20
Anno Opera: 
2018
Tecnica
marmo cipollino e fusione a stagno
Descrizione
In qiest'opera parlo dell'interazione fra organicità e geometrismo. La prima, rappresenta una parte di ramo troncato, il quale "butta" il suo nuovo germoglio in un materiale completamente diverso, lo stagno. Il quale rappresenta l'innesto, una nuova vita che rinasce. La seconda, un parallelepipedo dai piani lucidati, va a rappresentare la parte più geometrica e regolare. Questi due mondi così diversi ma così vicini si incontrano, si uniscono e creano un legame fra di loro. Generano un'innesto, creano un nuovo germoglio.